Reading Time: 3 minutes

Preso atto dei cambiamenti climatici e della loro influenza sulle attività dell’Uomo, il mondo della finanza internazionale si è decisamente orientato verso un nuova strategia, quale la finanziabilità sostenibile, nella quale il “PROGETTO WORLD” è precursore ed in perfetto allineamento, proponendo la finanziabilità dell’innovativo e sostenibile concetto universale della ecoportualità galleggiante alle Banche di Sviluppo Regionali che, constatandone l’allineamento al loro nuovo indirizzo finanziario, hanno dato totale disponibilità a finanziarlo specialmente se rivolto a Paesi emergenti, a presentarlo presso le rispettive Sedi ed a farlo conoscere ai loro rispettivi Stakeholders.

La portualità sostenibile, infatti, è tra i primari settori da finanziare, insieme alle città verdi, all’efficienza energetica, ai grandi problemi dell’acqua, al trattamento delle acque reflue, allo smaltimento dei rifiuti urbani, al trasporto Urbano sostenibile (trasporto verde), smart cities ed ai servizi di consulenza ambientale.
A sottolineare questa nuova tendenza ci sono anche le attività governative internazionali e bancarie, che si sono certamente intensificate in questa direzione.

Il settore bancario, sin dal giugno 2013, ha mostrato una crescente sensibilità verso il rischio di sostenibilità, lanciando gli EP3 (Equator Principles),
quali nuove linee guida globali per la gestione dei rischi ambientali e sociali nel finanziamento dei grandi progetti infrastrutturali.
A dimostrazione dell’importanza del tema della sostenibilità che oggi è molto più dominante nel mondo degli affari, già 80 Banche dei Paesi BRICS e appartenenti ad altre parti del mondo hanno aderito.

Come si deduce, anche il sistema bancario mondiale non ha potuto esimersi da una più esplicita considerazione dell’impatto potenziale dei progetti infrastrutturali sulla biodiversità ed una più ampia consultazione delle popolazioni locali interessate da tali progetti.

E’ in questa logica di finanaziabilità sostenibile che il “PROGETTO WORLD”, attraverso la WORLD AREA FINANCE Dpt, vuole dare il suo contributo per la difesa dell’Ambiente ed allo sviluppo dell’internazionalizzazione, finanziando principalmente progetti di ecoportualità sostenibile, innovativi ed ambientali e quelli della Green Economy, attraverso:
– accordi con Investitori pubblici e privati, Finanziarie di Sviluppo, Fondi Sovrani, Banche di Sviluppo Regionali, Banche d’affari e commerciali interessati
a finanziarie solo progetti innovativi e sostenibili;
– linee di finanziamento innovative come quelle del Piano JUNKER, con il piano di investimenti da 315 miliardi;
– la crescita nell’UE, attraverso il Fondo Europeo per gli Investimenti strategici (FEIS) che è il cuore pulsante del progetto;
– Il programma Rete Transeuropea di Trasporti (TEN-T) linea di finanziamento della Commissione Europea per lo sviluppo delle Reti Transeuropee di
Trasporto, che includono i grandi progetti prioritari per il trasporto su strada e quello combinato (come le vie navigabili e i porti marittimi, nonchè la
rete europea dei treni ad alta velocità);
I Finanziamenti sovvenzionano anche gli studi, la ricerca e lo sviluppo che contribuiscono agli obiettivi del programma.
– l’accesso ai Programmi Comunitari 2014-2020;
– i Fondi della Cooperazione allo Sviluppo del MAE.

La WORLD AREA FINANCE Dpt, grazie alla collaborazione con la MIBANK, (www.mibankonline.com), che è una delle più grandi organizzazioni di servizi bancari e finanziari del mondo e che aspira ad essere un partner globale leader nella transizione verso un futuro a basse emissioni di carbonio,
è in grado di offrire assistenza e consulenza per la creazione di società di scopo, tipicamente di carattere finanziario, in varie parti del mondo, attraverso le proprie subholding (Area Network).

Tali Società di scopo, hanno l’obiettivo di richiedere ed ottenere delle linee di credito, presso Banche presenti nello stesso Stato, in cui vegono costituite
le società di scopo, per lo sviluppo dei progetti nelle varie parti del Mondo.

La MIBANK, grazie ai suoi rapporti istituzionali e professionali, con le Banche dei Paesi dove avvengono le costituzioni delle società di scopo, (Dubai, etc), assisterà la clientela della WORLD AREA FINANCE Dpt, nella procedura per l’ottenimento delle linee di credito per lo sviluppo dei progetti da realizzare, siano essi privati che pubblici (anche con l’intervento di Governi nella partecipazione alla medesima società di scopo) che pubblico-privato.

La WORLD AREA FINANCE Dpt, braccio finanziario della World Area Holding Srl, al fine di poter finanziare direttamente la Ricerca, l’Innovazione,
i progetti di CISVAM e di CISVAGRI e di sviluppare l’internazionalizzazione delle PMI, finanziando direttamente o indirettamente quelli
procacciati dall’Area Network, si trasformerà in Società Finanziaria.

Translate »
Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial