Reading Time: < 1 minute

A Palermo, Il 19 settembre 2017, si è svolto l’incontro tra l’AMMINISTRAZIONE COMUNALE di Palermo, rappresentata dal Sindaco Leoluca Orlando, dal nuovo Assessore al Mare e Coste Sergio Marino, da Fabio Giambrone Presidente GESAP SpA Aeroporti di Palermo ed il CISVAM, rappresentato dalla
Dott.ssa Alessia Spataro e dal Prof. Arch.Bernardo Brandimarti, che si ringraziano per il loro impegno.

L’oggetto della riunione è stata l’illustrazione della piattaforma galleggiante, denominata “POLO TURISTICO-CROCIERISTICO del PORTO di PALERMO”, vedi link,
a sud del Foro Italico, prontamente condivisa con entusiasmo e positività, col mantenimento dello status quo del vecchio porticciolo di Sant’Erasmo, dopo che il
Prof. Arch. Brandimarti ha evidenziato che l’ampliamento per il porto di Sant’Erasmo, previsto dall’Autorità Portuale, è di fatto realizzato all’interno ed all’esterno dello specchio d’acqua con i due bracci di collegamento della piattaforma galleggiante con la terraferma.

Il CISVAM ha anche proposto la realizzazione di un acquario, la bonifica alla foce del fiume Oreto e del rilancio della costa sud, con l’utilizzo del Kals’Art come luogo per la mostra permanente di prodotti agroalimentari della Sicilia (CISVAGRI), la riqualificazione del waterfront sud della città (già in linea con i programmi del Sindaco), l’organizzazione del l’ATI e l’intero finanziamento con la World Area Finance.

Infine, al Presidente della GESAP Spa, il CISVAM ha presentato l’innovativa pista di atterraggio galleggiante dell’Aeroporto di Punta Raisi, che sarà l’oggetto di una prossima riunione dedicata all’eventuale realizzazione.

Dopo la riunione del 19 settembre, che segue quella del 10 gennaio 2017, il CISVAM è pronto a firmare la dichiarazione d’interesse per organizzare l’ATI, formata dai suoi Soci, per la realizzazione del “POLO TURISTICO – CROCIERISTICO del PORTO di PALERMO”.-

Translate »
Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial