progetto world

presentazione WORLD INTERNATIONAL SHIPMENT a TUNIS, 5-6 février – La FITA 2019 veut accélérer le financement de l’Afrique

Spread the love

Il “PROGETTO WORLD”, in seguito al crescente sviluppo dell’operatività delle subholding presenti in varie Nazioni, che prevedono la realizzazione di Zone Franche in Cina e Brasile e di ecoporti fluviali, marittimi e lacustri in Georgia, Albania, Urugay, Romania, Kazakistan, Azerbaijan, Distretto Nautico del Volga, Giordania ed in altri Paesi, presenterà il progetto WORLD INTERNATIONAL SHIPMENT, prossima Compagnia di navigazione, per il trasporto di passeggeri
e di merci, con navi proprie e noleggiate, società controllata da World Area Holding Srl, al FORUM ECONOMICO DELL’AFRICA, che si terrà a Tunisi il 5 e 6 Febbraio 2019.

Anche la presentazione del progetto WORLD INTERNATIONAL SHIPMENT, in Tunisia, avverrà tramite la Dott.ssa Gloria TESTONI, titolare della WORLD AREA TUNISIA, subholding di World Area Holding srl, grazie ai presupposti istituzionali da Lei creati, quale l’Accordo di Collaborazione firmato con la Camera di Commercio Tuniso-Italiana, per lo sviluppo di progetti della Blue e Green Economy, il costante aggiornamento delle attività del “PROGETTO WORLD” presso l’Ambasciata d’Italia a Tunisi, ai Ministeri della Tunisia, alle Banche ed alle Associazioni di Categoria.

Il Centro Internazionale di Studio per la Valorizzazione dell’Ambiente e del Mare-CISVAM, grazie ai saperi dei suoi associati nell’ambito della cantieristica navale, della logistica ed alla Rete internazionale delle Subholding, con la WORLD INTERNATIONAL SHIPMENT, insieme alla costituenda WORLD AIR LINES, costituisce l’operatività del “PROGETTO WORLD” nell’ambito dei trasporti aerei, marittimi e terrestri, nel rispetto dell’Ambiente e dell’Innovazione.

E’ in questa logica, che verranno diffusi impianti di stoccaggio di biometano liquido, per il rifornimenti a navi mercantili e passeggeri, negli ecoporti galleggianti ed a TIR per i collegamenti terrestri, gas ottimale non solo per i propositi prima presentati, ma anche per le problematiche ambientali delle aree dei retroporti.

La WORLD INTERNATIONAL SHIPMENT, sarà costituita in Tunisia, utilizzando le agevolazioni fiscali e la posizione geografica, altamente strategica, per promuovere accordi economici con gli Stati dell’Africa e di altri Continenti, per una cantieristica innovativa e sostenibile, creando così una fitta e salda rete commerciale, dove verranno coinvolti gli associati del CISVAM.

La Via della Seta, l’importante ruolo dell’Italia nel Mediterraneo e dello sviluppo dei porti dell’Africa, che sta risorgendo, costituiranno la premessa per la costituzione della ASSOCIAZIONE INTERNAZIONALE DEGLI APPRODI, ECOPORTI e CLUSTER-ASSO.INT.A.EC., già programmata dal “PROGETTO WORLD”.

La Banca dello Sviluppo dell’Africa e le altre Banche presenti al FORUM ECONOMICO DELL’AFRICA, saranno messe a conoscenza della mission internazionale e sostenibile del progetto WORLD INTERNATIONAL SHIPMENT.

Con l’occasione, si desidera ringraziare il Signor Loukil, Presidente della Tunisia-Africa Business Council (TABC), dove partecipano 100 istituzioni finanziarie globali, incluse World Bank, African Development Bank (BAD) ed Islamic Development Bank, che ha invitato la Signora Gloria Testoni, titolare della WORLD AREA TUNISIA.