CISVAM

CISVAM MAGNESIO e sue applicazioni

Spread the love

Il CENTRO INTERNAZIONALE DI STUDIO PER LA VALORIZZAZIONE DEL MARE E DELL’AMBIENTE- CISVAM, dell’Area No Profit del “PROGETTO WORLD”,
al fine di essere sempre innovativo ed unico, è lieto di annunciare l’applicazione del MAGNESIO, nei progetti del CISVAM e di CISVAGRI, già definiti in
Italia ed all’estero, divenendone leader mondiale, per il suo largo impiego.

Tutto ciò, grazie all’ingresso in CISVAM, della NORMAU TECHNOLOGY Srl, profonda ed antica conoscitrice del

MAGNESIO, il più leggero tra i metalli.

La sua densità è di 1.74 kg/dm3 ed è il 35%più leggero dell’alluminio ed il 75% più leggero dell’acciaio, con la possibilità di ottenere leghe speciali

di magnesio con peso specifico fino a 1.30 kg/dm3, quindi più leggere del 50% dell’alluminio e di oltre l’80% più leggero dell’acciaio.

Ottime capacità di schermatura elettro-magnetiche, alta conducibilità termica fino a 300°C ed oltre, smorzatura delle vibrazioni e buon assorbimento
agli urti.
Eccellente colabilità, realizzazione di parti complesse anche con pareti sottili fino a 0,5 mm.

Il Magnesio è un elemento abbondante in ambiente ed è l’ottavo elemento in natura, circa il 2,5% della crosta terrestre, quindi praticamente
inesauribile ed è presente in molti minerali, tra cui, quelli più importanti da un punto di vista commerciale come la dolomite, la magnesite, il talco,
la carnallite, la brucite e l’olivina.

Secondo gli storici, i primi utilizzi del Magnesio risalgono addirittura all’antica Grecia, ma la produzione in quantità commerciali arrivò nel 1886, in Germania.
Il primo brevetto di una lega di Magnesio risale al 1918.

Il Magnesio costituisce un nuovo scenario nel trattamento di materie prime e nel ciclo di riciclaggio, in termini di impatto, di sostenibilità ambientale e
di risparmio energetico.

Il CISVAM si propone di realizzare una nuova generazione di prodotti high-tech, creare un offerta di Produzione Industriale con lo sviluppo di
nuove superleghe di magnesio, anche con la nanotecnologia, con il supporto della WAFinance Dept.

La magnesite e la dolomite sono originari della zona della Magnesia, dalla quale, prende il nome stesso la Regione dell’antica Grecia.
Ma ci sono giacimenti in tutto il resto del mondo.

MAGNESIO NAUTICO / NAVALE

AERONAUTICO E FERROVIARIO

Il CISVAM, applicherà il Magnesio nei suoi ecoporti galleggianti e derivati, nella nautica da diporto, nei mega-yacht, nelle imbarcazioni da regata, sulle navi da crociera, traghetti, cargo, aeronautico e nelle smart cities.

Potrà utilizzarlo anche sulle sovrastrutture in modo da alleggerire i carichi in gioco, utilizzando sistemi di assemblaggio tipico aeronautico, come la puntatura, la ribattitura, o con incollaggi strutturali, o semplicemente saldate, al fine di ottimizzare al meglio la Progettazione e quindi la loro realizzazione.

DALL’ACQUA DI MARE AL MAGNESIO METALLICO E SUOI IMPIEGHI

La produzione di magnesio metallo trasformata in semilavorati e componenti finite oggi stimabile in ca. 1.200.000-1.400.000 Tons nel Mondo,
mentre il Magnesio secondario stimato ca. 23.000 Tons.

Nei riquadri sottostanti, si possono osservare i campi di applicazione del magnesio metallico.

· Leggerezza, Rigidità, Resistenza agli urti, Resistenza agli agenti atmosferici, Resistenza agli agenti chimici, Durata e Riciclabilità sono le caratteristiche
del Magnesio, che ne fanno di questo metallo alcalino ferroso, il nuovo riferimento dell’alimentazione, dell’Agricoltura e di molti campi dell’Industria che
il CISVAM intende utilizzare a favore del miglioramento delle condizioni di vita dell’UOMO.