CISVAMprogetto world

– WORLD INTERNATIONAL SHIPMENT trasporto merci e passeggeri su navi a vela negli Oceani

Pubblicato il
Spread the love

Il “PROGETTO WORLD”, è presente nella BLUE ECONOMY, con i suoi innovativi e sostenibili ecoporti galleggianti turistici e cargo, attraverso i progetti del CISVAM, recentemente presentati dalla World Area Tunisia al II° Forum Economico dell’Africa, svoltosi a Tunisi il 5-6 febbraio 2019 e poi al Ministro dei Trasporti della Tunisia, riscuotendo vivo interesse alla loro realizzazione in Tunisia ed in Africa, come ecoporti hub lacustri, fluviali, marittimi e come piste di atterraggio galleggianti per aerei cargo e passeggeri.

E’ in questo contesto di sviluppo degli ecoporti galleggianti, anche in Africa, che la World Area Tunisia ha presentato la WORLD INTERNATIONAL SHIPMENT (WIS), prossima Compagnia di navigazione della WORLD AREA HOLDING Srl, peril trasporto di passeggeri e di merci, con sede a Tunisi.

La WIS, in collaborazione con Soci del CISVAM, già del settore marittimo, opererà nel rispetto dell’Ambiente, proponendo soluzioni innovative e sostenibili che la collocheranno all’avanguardia nel trasporto marittimo transoceanico di merci e di passeggeri, grazie all’impiego di biocarburanti, con navi a vela e con navi ro-ro con spinta eolica.

La WIS stringerà alleanze con partners internazionali per sviluppare servizi di linea tra vari Continenti, con navi a
propulsione, prevalentemente eolica, utilizzando gli ecoporti galleggianti e le piste galleggianti per aerei, anche anfibi, per lo sviluppo di nuove rotte mercantili e passeggeri.

Il CISVAM, con il ritorno alla vela, prevede una riduzione delle emissioni di CO2 fino al 90%, rispetto a una nave tradizionale operante sulle stesse rotte.
Le prime navi saranno lunghe quasi 150 metri, con una superficie velica intorno ai 4.000 metri quadrati e potrebbero entrare in esercizio entro il 2023.

La WIS, grazie ad accordi con spedizionieri strategici, impiegherà le navi cargo ro-ro a vela per esportare imbarcazioni da turismo costruite in Europa destinate a vari Paesi, col trasporto marittimo anche di grandi dimensioni, con una stiva appositamente progettata e con ponti mobili per il trasporto di grandi macchine edilizie ed altro.

La WORLD AREA FINANCE Dept., assisterà finanziariamente la mission della WORLD AREA SHIPMENT, per la realizzazione della sua mission e per garantire flussi finanziari per lo svolgimento della sua attività.

La sub-holding WORLD AREA TUNISIA, sta preparando incontri a Tunisi, con il Ministro dei Trasporti della Tunisia,
con Banche d’affari e di Sviluppo, con l’Ambasciata d’Italia, con la Camera di Commercio Italiana per la Tunisia, con la quale c’è già firmato un Accordo di Collaborazione per lo sviluppo della Cultura, della Blue e Green Economy e con la TABC Tunisia-Africa Business Council e FITA Financing Investment and Trade in Africa, quali organizzatori del 2′ FORUM ECONOMICO DELL’AFRICA, per presentare la strategia innovativa e sostenibile della WORLD AREA SHIPMENT, che opererà in Africa e nel Mondo, insieme alla WORLD AIR LINES, dotata di aerei alimentati a biometano liquido, per abbattere l’inquinamento nell’aria.