Reading Time: < 1 minute
Nell’ambito del nuovo ambizioso programma del Governo indiano, varato per potenziare e ammodernare il trasporto aereo di passeggeri e merci con la costruzione di decine di scali nei prossimi dieci-quindici anni, l’India intende costruire cento aeroporti entro dieci o quindici anni, nell’ambito di un piano per rilanciare l’economia, tramite lo sviluppo dell’infrastruttura di trasporto.

Per farlo, investirà circa sessanta miliardi di dollari, in quanto, tre anni fa erano operative in India solamente 75  piste, su 450 teoricamente disponibili.

Il Governo indiano punta a sviluppare le infrastrutture a terra, perché vuole favorire l’aumento della flotta aerea nazionale, portandola a 1200 apparecchi, con il recente ordine dalla Compagnia indiana IndiGo di trecento apparecchi della famiglia A320, per espandere anche le rotte verso altri Continenti.

In questo contesto, il “PROGETTO WORLD”, con l’operatività nell’Area EURASIA iniziata in Nepal, forte dell’interesse delle Banche di Sviluppo Regionali asiatiche a finanziare progetti sostenibili ed innovativi,
dell’iniziata operatività finanziaria internazionale della WAF-PROJECT SECTOR Dept., dei saperi innovativi dei Soci del CISVAM e di Partner internazionali del settore infrastrutture, intende proporre al Governo indiano, progetti sostenibili anche per il potenziamento di infrastrutture marittime con la realizzazione di aeroporti galleggianti, di ecoporti galleggianti cargo e non, di Zone Franche annesse e Consulenza, Formazione e Logistica sostenibile.
Translate »
Wordpress Social Share Plugin powered by Ultimatelysocial